Messaggio più recente

Traslochi Roma Di Maria

Traslochi economici Roma, l’azienda
ufficiale per i traslochi
economici in
Italia!Traslochi Roma

Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

Perché scegliere noi?
Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,
Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo!
Provare per credere 😉

Per un preventivo online clicca qui!

Per altri contatti clicca qui!

Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista
chiama il : cell. 347 5715168

Vuoi uno sconto di 50 euro sul trasloco?
chiama il 3475715168 e di che hai visitato il nostro blog !
saremo lieti di fornirle l’assistenza necessaria per un trasloco ottimale!

 

 

Operiamo con successo nel settore dei traslochi industriali, civili e di uffici in territorio nazionale e internazionale; offriamo servizi integrativi al trasloco, trasporti speciali e deposito merci; studiamo soluzioni personalizzate per ciascun cliente. La nostra missione è quella di farvi attraversare “senza scosse” un momento stressante e delicato come il trasloco, facilitando e risolvendo per conto vostro tutte le operazioni più faticose e complicate. Grazie al nostro personale competente e qualificato, supportato delle più moderne tecnologie, siamo in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Svolgiamo la nostra attività con serietà, professionalità e cortesia, caratteristiche necessarie per garantire un servizio completo ed efficiente ai nostri clienti. Il trasloco è anche tempo di riordino. Se avete dei mobili che non vi servono più, possiamo provvedere noi a portarli alla discarica locale: in questo modo potete collaborare con noi a tenere pulita la vostra città.

 

Siamo specializzati nei traslochi delle abitazioni civili. La nostra attività inizia con un sopralluogo per meglio comprendere le specifiche esigenze del cliente e si conclude a fine trasloco con la piena soddisfazione del cliente. Su richiesta siamo in grado di fornire i materiali per ogni tipo di imballaggio. Garantiamo un servizio puntuale e affidabile che assicura alla nostra clientela la massima tranquillità nell’affidarci il trasloco di oggetti e mobilio importante. Traslochi Roma Traslochi RomaTraslochi RomaTraslochi Roma Traslochi Roma

Traslochi Roma Traslochi RomaTraslochi RomaTraslochi Roma Traslochi Roma
Traslochi Roma Traslochi RomaTraslochi RomaTraslochi Roma Traslochi Roma 

Traslochi Roma Traslochi RomaTraslochi RomaTraslochi Roma Traslochi Roma 

Traslochi Roma Traslochi RomaTraslochi RomaTraslochi Roma Traslochi Roma

Traslochi da Roma

 

Traslochi economici Roma, l’azienda
ufficiale per i traslochi
economici in
Italia! Traslochi Roma
Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!
Perché scegliere noi?
Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo

Screenshot-2015-05-21-15.36.55.png

traslochi da Roma

gratuito,
Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste
per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo!
Provare per credere 😉

Per un preventivo online clicca qui!
Per altri contatti clicca qui!

Vuoi uno sconto di 50 euro sul trasloco?
chiama il 3475715168 e di che hai visitato il nostro blog !
saremo lieti di fornirle l’assistenza necessaria per un trasloco ottimale!

 

Operiamo con successo nel settore dei traslochi industriali, civili e di uffici in territorio nazionale e internazionale; offriamo servizi integrativi al trasloco, trasporti speciali e deposito merci; studiamo soluzioni personalizzate per ciascun cliente. La nostra missione è quella di farvi attraversare “senza scosse” un momento stressante e delicato come il trasloco, facilitando e risolvendo per conto vostro tutte le operazioni più faticose e complicate. Grazie al nostro personale competente e qualificato, supportato delle più moderne tecnologie, siamo in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Svolgiamo la nostra attività con serietà, professionalità e cortesia, caratteristiche necessarie per garantire un servizio completo ed efficiente ai nostri clienti. Il trasloco è anche tempo di riordino. Se avete dei mobili che non vi servono più, possiamo provvedere noi a portarli alla discarica locale: in questo modo potete collaborare con noi a tenere pulita la vostra città.

Traslochi civili
Siamo specializzati nei traslochi delle abitazioni civili. La nostra attività inizia con un sopralluogo per meglio comprendere le specifiche esigenze del cliente e si conclude a fine trasloco con la piena soddisfazione del cliente. Su richiesta siamo in grado di fornire i materiali per ogni tipo di imballaggio. Garantiamo un servizio puntuale e affidabile che assicura alla nostra clientela la massima tranquillità nell’affidarci il trasloco di oggetti e mobilio importante.

Traslochi di uffici
Personale selezionato e di fiducia si occupa del trasloco di materiale e mobilio di uffici. Inoltre attraverso un accurato servizio di imballaggio delle macchine da ufficio (computer, fotocopiatrici, ecc.) e di archiviazione del materiale cartaceo assicuriamo un trasloco puntuale, serio e professionale, svolto nel rispetto delle specifiche esigenze del cliente.

 

Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma Traslochi da Roma

investire sulle case

Traslochi economici Roma

Traslochi economici Roma, l’azienda 

 ufficiale per i traslochi 

 economici in 

 Italia!

 

 Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

 

Perché scegliere noi?

 Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

 Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

 per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

                                  Provare per credere  ;)

 

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

 chiama il : cell. 347 5715168

Vuoi uno sconto di 50 euro sul trasloco?

chiama il 3475715168 e di che hai visitato il nostro blog !

saremo lieti di fornirle l’assistenza necessaria per un trasloco ottimale!

 

Per un preventivo online clicca qui!

 Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

Per altri contatti clicca qui!

 

articolo di oggi:

Investire sulle case

Investire nel ramo immobiliare può rendere bene, d’altro canto si rischiano perdite ingenti. Essenzialmente, tutti i proprietari di beni immobili fanno un investimento quando acquisiscono una proprietà, dal momento che le case generalmente acquistano valore col tempo. Tuttavia, alcune persone credono che fare investimenti in immobili – che non siano casa propria – possa fruttare ben poco. Ci sono diversi modi per investire in questo settore, ciascuno dei quali comporta un differente grado di rischio, diversi oneri di manutenzione e rendimenti possibili.

Passaggi

  1. investire sulle case

    1

    Investi in una Società di Investimenti Immobiliari. Le Società di Investimenti Immobiliari si occupano della raccolta di capitale con l’obiettivo di acquisire, vendere o ristrutturare beni immobili.

    • Come investitore, avrai il vantaggio di non dovertene occupare direttamente, e della possibilità si investire in più proprietà contemporaneamente, in definitiva diversificando il tuo portfolio.
    • La Società di Investimenti Immobiliari è tenuta al pagamento del 90% della rendita, direttamente ai detentori delle quote, per la parte dell’imponibile derivato dall’affitto o dalla vendita dell’immobile. La Società di Investimenti Immobiliari hanno un elevata liquidità, e consentono di investire sia in immobili a uso commerciale che residenziale.

  2. investire sulle case

    2

    Unisciti a un Gruppo di Investimento Immobiliare, per imparare a muoverti in questo settore. Similmente a una Società di Investimenti Immobiliari, un Gruppo di Investimento Immobiliare raccoglie il denaro di due o più persone per l’acquisto, l’ampliamento, la gestione e la vendita di un immobile. Dal momento che questi gruppi sono generalmente molto più piccoli di una Società di Investimenti Immobiliari, i membri possono partecipare alla gestione del bene, facendosi consigliare da investitori più esperti.

    • Un Gruppo di Investimento Immobiliare si basa su un contratto privato, ed è tenuto al pagamento delle rendite solo in ottemperanza ai contratti privati. Inoltre, gli investimenti con detti gruppi non sono liquidi quanto quelli di una Società di Investimenti Immobiliari. Al contrario, prima che un membro possa ritirare del denaro, deve essere stata venduta una o più proprietà.

  3. investire sulle case

    3

    Acquista un immobile da ristrutturare e poi rivendere. In questo caso si parla di investimenti con un orizzonte di breve termine, che offrono alti profitti potenziali.

    • Scegli una casa, un complesso residenziale, una bifamiliare o un edificio commerciale datato e che necessiti interventi di ristrutturazione.
    • Raggiungi un accordo con il venditore, e disponi gli interventi necessari a valorizzare l’immobile.
    • I lavori possono essere affidati a una ditta esterna, ma se te ne occuperai personalmente otterrai un margine di profitto maggiore. Prima di affidarti a un agente immobiliare, prova a occuparti anche della vendita, perché le provvigioni a favore dell’agenzia possono arrivare al 6% del prezzo di vendita complessivo.

  4. investire sulle case

    4

    Concedi l’immobile in affitto, otterrai un costante flusso di entrate. Acquista o costruisci appartamenti, case, bifamiliari o centri commerciali. Cerca beni immobili liberi da ipoteca e a basso prezzo. Tieniti alla larga da immobili in pessime condizioni.

    • Se alcune interventi, come la pavimentazione e la tinteggiatura, sono già messi in conto al momento dell’acquisto, altri invece, come il rifacimento del tetto o la ristrutturazione delle fondamenta, potrebbero compromettere le possibilità di ottenere rendite elevate dal tuo investimento.

     

    investire sulle case investire sulle case investire sulle case investire sulle case investire sulle case investire sulle case

    investire sulle case investire sulle case investire sulle case investire sulle case investire sulle case investire sulle case

Guadagnare con gli immobili

Traslochi economici Roma, l’azienda 

 

ufficiale per i traslochi 

 

economici in 

 

Italia!

 

Perché scegliere noi?

 

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

 

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

 

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

 

Provare per credere ;-)  

 

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

 

chiama il : cell. 347 5715168

 

 

Per un preventivo online clicca qui!

 

 

Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

 

 

Guarda altri articoli!

 

Argomento di oggi:

Guadagnare con gli immobili

 

Grazie al “flipping”, termine che indica la pratica di acquistare una casa per poi rivenderla a prezzo maggiorato, è possibile fare un’incredibile quantità di soldi. Infatti, se giochi bene le tue carte, puoi facilmente guadagnare 50.000 € o più per ogni immobile, impiegando non più di 90 giorni. Quindi, se vuoi realizzare un’enorme quantità di soldi con poca fatica, ecco una reale e pratica opportunità per farlo.

Passaggi

  1. Guadagnare con gli immobili
    1
    Anzitutto, prendi dimestichezza con l’acquisto di una casa o di un condominio. Se sai già come fare, sei pronto ad affrontare i passaggi successivi.

    • Se non hai mai acquistato un immobile, consulta un agente immobiliare. Ci sono alcune fasi da affrontare quando si acquista una casa e devi conoscerne bene le dinamiche, ad esempio: fare un’offerta, ottenere un’ipoteca, valutare le condizioni contrattuali, prendere infine possesso della casa.
  2. Guadagnare con gli immobili
    2
    Successivamente, informati sulle condizioni di mercato della tua zona.

    • Il mercato immobiliare è come quello azionario, entrambi infatti presentano andamenti positivi (“bull market”) e andamenti negativi (“bear market”). La differenza è che il mercato immobiliare può impiegare anni per passare da un ciclo positivo a uno negativo, o viceversa; ciò che cambia, in questo settore, è la domanda, che può essere elevata o molto bassa. Dopo aver parlato con almeno tre agenti immobiliari ed aver fatto qualche ricerca, se capisci che al momento la domanda è bassa – tanto che persino i cani liquidano le proprie cucce – capisci che il contesto non è dei migliori per acquistare e rivendere case, ma potresti comunque tentare (ottenendo ovviamente un profitto minore). Dal 2000 fino a pochi anni fa la domanda era piuttosto elevata, condizione estremamente positiva per il flipping. In definitiva, se trovi che le condizioni di mercato siano buone, inizia a cercare un immobile che possa fruttare un po’ di soldi.
  3. Guadagnare con gli immobili
    3
    Trova una proprietà.

      • Alcuni cercano proprietà in “svendita”. Si tratta di edifici di cui il venditore vuole assolutamente liberarsi, per ragioni di divorzio, bancarotta, morte del proprietario, pessime condizioni strutturali, ritardo nei pagamenti, ecc. Questo è il tipo di casa da cercare. Tieni gli occhi aperti nella ricerca di immobili di questo tipo.
      • Un’altra opzione consiste nell’individuare quelle zone della tua città in cui sorgeranno nuovi quartieri, ovvero dove sono in atto lavori di costruzione. Fatti un giro lì. Cerca le insegne poste dai costruttori che vogliono vendere i nuovi immobili. Spesso questi edifici sono ancora in fase di costruzione, c’è solo la struttura o poco più, ma in pochi mesi saranno pronti.
      • Altrimenti, fai un elenco dei costruttori nella tua zona. Chiama e chiedigli se hanno in vendita immobili costruiti “a fine speculativo” – ossia, nuovi edifici senza ancora un proprietario, tranne il costruttore stesso. Il motivo per cui comprare una casa nuova di zecca è semplice. È appena stata costruita e non ha bisogno di ristrutturazioni. Ha un aspetto decisamente migliore e vorranno venire a visitarla molte più persone, rispetto ad una casa vecchia. I margini di profitto sono più alti. Il valore delle nuove case è elevato, dunque se una persona vuole acquistarne una dev’essere disposta a pagare di più. È come acquistare una nuova auto, con la differenza che non perderà subito di valore. Inoltre, ci sono migliaia di altri vantaggi: i quartieri di recente costruzione di solito offrono molti più comfort ed attrattive, come ad esempio parchi, percorsi per camminare, ecc. Hanno sicuramente un aspetto più curato. La casa, poi, sarà affiancata da altre nuove case. L’unione di tutte queste caratteristiche renderà più semplice la vendita dell’immobile che vuoi acquistare.
      • A proposito di case vecchie, o di proprietà in “svendita”, è importante che tu le tenga in considerazione. La cosa migliore è “trovare un accordo”. Cerca un immobile che il proprietario voglia vendere ad un prezzo economico, disposto anche a perderci dei soldi. È la tua opportunità per acquistarla e rivenderla al suo reale valore!
    • Cerca degli immobili da vendere ad un prezzo non troppo basso, ma che sia nella media. Vale a dire, un prezzo che una famiglia normale possa permettersi. Solitamente si tratta di un valore compreso fra i 200.000 € e i 500.000 €, a seconda della zona. Conviene rimanere in questa fascia di prezzo, poiché la maggior parte della popolazione può permettersi di spendere una cifra compresa in questo range. In alcuni casi potrebbe essere molto meno o molto di più, ma tu attieniti a questa media. La casa deve avere tre o più camere da letto e almeno due bagni.
    • Nel corso del tempo la tua ricerca si restringerà ad un numero limitato di case. A questo punto, fai una piccola ricerca informandoti sui relativi costruttori; assicurati che siano affidabili e che siano in grado di completare la casa nel rispetto degli standard accordati (ripiani in granito, moquette di qualità, ecc.). Controlla che venga svolto un lavoro di qualità ed esamina alcune delle case già finite. Se non ne hanno da mostrarti, allora stai molto attento.
  4. Guadagnare con gli immobili
    4
    Scegli una casa che rappresenti un affare. Se ne trovi una da cui puoi ricavare almeno 50.000 €, affrettati! Fai subito un’offerta. Se viene accettata, informati su chi l’ha costruita, e cerca altre eventuali case disponibili.

    • Quando fai l’offerta, accertati di inserire nel contratto diverse clausole per poter eventualmente svincolarti, come ad esempio “oggetto di finanziamento”. In questo modo, eviterai di metterti nei guai nel caso in cui insorgano dei problemi che ti costringono ad abbandonare il progetto. Una volta, mentre avevo già firmato un contratto, ho avuto problemi nell’ottenere un mutuo e ho rischiato di affondare! Fortunatamente son riuscito ad averlo pochi giorni dopo aver preso possesso della proprietà. Non lasciare dunque che ti succeda una cosa simile. Inserisci numerose clausole nel contratto. La più comune è semplicemente “oggetto di finanziamento entro il giorno X”. Se non riesci ad effettuare il finanziamento entro allora, chiedi un’estensione del termine.
  5. Flip a New House Step 5.jpg
    5
    Facciamo finta che hai avuto il finanziamento, e sei diventato proprietario di una nuova casa. Ora che la struttura è completa, puoi chiedere ai costruttori di apportare le modifiche che più ritieni opportune, come il colore, ecc., degli interni e dell’esterno. Se non hai esperienza nel campo, chiedi al costruttore se conosce qualcuno con cui puoi consultarti.

    • Scegli vernici, materiali, trame e rifiniture dai colori neutri, che si adattino ad ogni gusto. Non scegliere colori brillanti per ogni cosa. Ricorda che devi rivendere questa casa. La stai arredando per “qualcun altro”. Non deve piacere a te, ma alla gente in generale, scegli quindi toni neutri sia per l’esterno che per l’interno.
    • Tieni sotto controllo che il lavoro degli operai conduca al risultato desiderato. Non sforare il tuo budget aggiungendo troppe cose non necessarie. Stima un massimo di qualche migliaio di euro per l’illuminazione, le modanature e la soffitta. Non far costruire l’intera casa con un unico tipo di pavimentazione, eccetto forse il piano superiore e quello inferiore. Consulta alcuni libri o fatti consigliare dagli esperti nelle rifiniture di casa.
  6. Flip a New House Step 6.jpg
    6
    Finalmente la casa è pronta; vivici per un po’, e intanto preparala per l’esposizione. Butta via la spazzatura ed eventuali rifiuti. Questa casa sarà in vendita, dunque dev’essere ordinata al 100%. Un modo semplice per farsi un’idea è visitare un’altra casa in vendita nella tua zona, e vedere com’è stata sistemata. I tuoi mobili devono essere più belli e decorati di quelli dei concorrenti.

    • Getta i rifiuti. Non lasciare nulla in piena vista. Sposta tutto all’interno di credenze, ripostigli, cassetti, cantina e garage. Nella zona soggiorno dev’essere tutto in perfetto ordine. Non mettere troppi mobili, la stanza sembrerebbe troppo piena. Sulle pareti non devono esserci troppi quadri o foto. Tutto dev’essere molto curato; il tuo compratore vuole una casa nuova, dunque non renderla “già vissuta”. Rendila solo più accogliente.
  7. Flip a New House Step 7.jpg
    7
    Ora, “metti in lista” la tua casa. Devi, e sottolineo DEVI, inserire la casa nel sistema MLS (Multiple Listing Service) con l’aiuto di un agente immobiliare. Non provare in nessun caso a vendere per conto tuo. In questo modo la tua casa comparirà all’interno dell’MLS e verrà notata da moltissimi agenti immobiliari, i quali inizieranno a mostrarla quotidianamente ai propri clienti. Avrai dunque parecchi agenti che concorreranno nel vendere la tua stessa casa. Immagina invece di dover fare tutto da solo. Certo, dovrai dare una percentuale, ma sarà inclusa nel prezzo di vendita.

    • Inserisci la tua casa nella lista in maniera competitiva. Quando hai comprato la casa dovresti avere già previsto di rivenderla ad almeno 50.000 € in più, basandoti sulle condizioni di mercato e sulle ricerche svolte. Attento però a non sovrastimarla o non la venderai mai, ma non abbassare troppo il prezzo o rischi di perderci dei soldi. Da una parte, è meglio rimanere bassi col prezzo ed essere inflessibili durante la trattativa con il compratore, piuttosto che applicare un prezzo troppo alto ed avere la casa vuota.
  8. Flip a New House Step 8.jpg
    8
    Quando ricevi un’offerta, valuta attentamente la situazione. Rispondi sempre “Lasciatemi un’ora di tempo per pensarci e sono di nuovo da voi”. Fidati, prendersi un po’ di tempo è sempre la cosa migliore. Non iniziare delle trattative senza prenderti almeno un’oretta per pensarci. Una cosa che puoi fare quando il compratore ti dice “Che ne pensa di questa cifra…” è dirgli “Ok, prendo in considerazione l’offerta. Vado a bermi un caffè e in un’ora sarò di ritorno con una risposta”.

    • Ciò è molto importante perché può capitare che non ti venga offerto quanto chiesto, e dunque hai intenzione di controbattere all’offerta. Prenditi un po’ di tempo e studia la tua controfferta. Per esempio, se ti hanno proposto quasi quanto hai chiesto ma non abbastanza, torna dal cliente e di’ qualcosa come “Ok, accetto la Sua offerta ma mi tengo le apparecchiature elettriche”. Al compratore potrebbe andar bene, e ciò ti permette di conservare un valore che altrimenti avresti perso a causa di una negoziazione frettolosa. Capisci quindi perché prendersi quell’ora di tempo è così importante? Cerca sempre di essere la persona che fa l’ultima offerta. A meno che non ti sia proposto il prezzo da te richiesto, in quel caso non c’è molto da trattare.
  9. Flip a New House Step 9.jpg
    9
    Il potenziale compratore vorrà probabilmente un periodo per valutare le condizioni contrattuali. Generalmente, se avanza un’offerta, l’acquirente è seriamente interessato. Se ha bisogno di una proroga concedigliela, ma solo se non hai altri clienti interessati. Se invece ricevi molte offerte da parte di persone interessate alla casa, o se pensi che l’accordo finale non sarà soddisfacente come pensavi, concludi la trattativa. In questo modo potrai valutare altre offerte potenzialmente più interessanti. È giusto mantenere un atteggiamento accomodante, ma non devi rimetterci. Se comunque il compratore vuole tornare a visitare la casa con la famiglia, lascia che lo faccia.
  10. Flip a New House Step 10.jpg
    10
    Una volta che il compratore si è deciso, hai la certezza di esserti guadagnato i tuoi 50.000 €, o più. Su alcuni immobili puoi permetterti di ricavare molto di più, su altri invece potresti ottenere meno di ciò che ti aspetti. Onestamente, credo non valga la pena rivendere qualcosa per meno di 50.000 € di profitto netto. Potresti pensare che 25.000 € siano già una fortuna, ma ricordati che c’è un sacco di lavoro da fare. Ci sono anche alcuni costi “nascosti” che devi valutare nell’equazione, ad esempio elettrodomestici, abbellimento degli interni, veranda/patio, sistema d’allarme, tapparelle, percentuale dell’agente immobiliare, mutuo, tasse, ed altro ancora. Ecco perché devi assicurarti di lasciare dei grossi margini di profitto. Ricordati anche che la tua casa aumenterà di valore ogni mese, quindi le opportunità che il tuo investimento renda di più sono buone, se riesci a portare un po’ di pazienza. Il segreto è fare in modo che vengano più persone possibili a visitare la casa. È una questione di numeri. Se riesci a garantire almeno tre persone a settimana, nell’arco di poco tempo la tua casa potrebbe valere anche 100.000 € in più del previsto.
  11. Flip a New House Step 11.jpg
    11
    Sistemato il primo acquirente, guardati di nuovo attorno per cercare un’altra casa da comprare e rivendere. Dovrai lasciare la casa che hai appena venduto al compratore, e trovarne un’altra. Poco tempo dopo l’insediamento dei nuovi acquirenti, il tuo avvocato ti contatterà per darti un sostanzioso assegno da incassare, o da reinvestire in un nuovo immobile. Di solito è meglio risparmiare quei proventi per poter affrontare un altro investimento il mese successivo, piuttosto che sprecarli in vestiti. Certamente puoi concederti una vacanza, ma non allargarti troppo. Questo è il mio punto di vista, ma ognuno è libero di agire diversamente. È un lavoro duro ma è uno dei modi più semplici per guadagnare più soldi. Basta considerare che una persona in media lavora 8 ore al giorno, 5 giorni la settimana per un anno e guadagna la stessa cifra che otterresti investendo su un immobile lavorando un’ora al giorno per 90 giorni. È semplice! E se lo fai una volta, la seconda ti verrà già più naturale. Se hai già venduto case in passato sai di cosa parlo. Buona fortuna col flipping!

 

 

Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili  Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili
Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili  Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili
Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili  Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili
Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili  Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili Guadagnare con gli immobili

Ristrutturare bagno

Traslochi economici Roma, l’azienda 

 

ufficiale per i traslochi 

 

economici in 

 

Italia!

 

Perché scegliere noi?

 

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

 

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

 

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

 

Provare per credere ;-)  

 

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

 

chiama il : cell. 347 5715168

 

 

Per un preventivo online clicca qui!

 

 

Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

 

 

Guarda altri articoli!

 

Argomento di oggi :

 Ristrutturare bagno

 

Vuoi creare un look fresco e nuovo per il tuo bagno? Sei indeciso se comprare o meno una casa perché il bagno è vecchio e brutto? Stai sperando di vendere la tua casa, ma sai che potresti guadagnare di più con un bagno migliore? Il bagno può essere una delle stanze più costose da rinnovare in tutta la casa; si tratta di fare delle scelte che non ti facciano spendere un occhio della testa. Ci sono molti modi per minimizzare i costi del bagno, ma avrai bisogno di un piano ben preciso e di fare dei sacrifici. Prendi spunto dalle seguenti idee per rimodellare il bagno spendendo poco.

Passaggi

  1. Ristrutturare bagno
    1
    Controlla le piastrelle. Piastrelle vecchie, spaccate, rotte o mancanti peggiorano il look del bagno. Inizia ad aggiustare quelle che puoi e inizierai subito a notare dei miglioramenti. Non ci vuole tanto a imparare a piastrellare o a fissare l’intonaco. Farai sicuramente degli errori all’inizio, ma con un po’ di pratica migliorerai velocemente. La cosa fondamentale è la pazienza e la precisione: non è un lavoro da fare in fretta.

    • A volte cambiare il colore delle piastrelle può modificare nettamente l’aspetto del bagno. Ne varrà sicuramente la pena e le piastrelle di solito non costano tantissimo.
      Ristrutturare bagno
    • Se hai bisogno di rifare l’intonaco, informati bene sulle procedure.
      Ristrutturare bagno
  2. Ristrutturare bagno
    2
    Imbianca i muri. Un nuovo strato di vernice può trasformare la stanza. Se i muri del tuo bagno sono ricoperti di carta da parati, rimuovila con un vaporetto (puoi affittarne uno per qualche giorno). Se invece dipingi su della vernice, rimuovi tutte le zone scrostate, appiccicose e sporche e levigale. Prima di imbiancare, assicurati che i muri non abbiano muffa o macchie di umidità. Se trovi della muffa, identifica la provenienza e usa un prodotto antimuffa sulla vernice.

    • Metti del nastro adesivo di carta adatto per imbiancare sui punti che non vuoi sporcare di vernice (cornici da soffitto, piastrelle, legno ecc.) e copri con dei teli mobili, vasca e doccia. Cerca di evitare le macchie di vernice in quanto peggiorerebbero le condizioni del bagno.
      Ristrutturare bagno
    • I colori neutri sono perfetti per avere uno stile che si mantiene bene con il passare del tempo, soprattutto se vuoi vendere la casa. Scegli colori come crema, beige, bianco e simili. Usa degli accessori per aggiungere del colore nella stanza.
      Ristrutturare bagno
    • Per mettere in evidenza zone come davanzali di finestre o armadietti, usa colori in contrasto tra loro.
      Ristrutturare bagno
    • Se vuoi risparmiare, aspetta che ci siano dei saldi per acquistare le vernici. Se conosci un imbianchino disposto ad aiutarti, potresti trovare la vernice a prezzi da ingrosso.
  3. Ristrutturare bagno
    3
    Ristruttura gli armadietti di legno. Leviga il legno degli armadietti e tingilo, oppure levigalo e ridipingilo con un colore che si abbina ai colori dei muri del bagno. Assicurati di usare della vernice impermeabile e possibilmente sceglila bianca.

    • Prima di iniziare con la vernice e il resto, ripara le ammaccature o le parti rotte degli armadietti. Per riparare le ammaccature puoi usare dello stucco dello stesso colore e verniciarci sopra. Le parti allentate dovrebbero essere aggiustate con dei chiodi o incollate saldamente. Controlla e stringi bene tutte le viti.
      Ristrutturare bagno
    • Se vuoi aggiungere del colore, puoi farlo con asciugamani, tappeti e tende.
  4. Ristrutturare bagno
    4
    Fai delle rifiniture al legno dei davanzali e del pavimento. Al posto di comprare del nuovo legno, rimuovi con attenzione le parti spuntate. Rimuovi la vernice possibilmente con una pistola a caldo, leviga la superficie e riverniciala o applica uno smalto. Le finiture sembreranno nuove con una spesa minima!
  5. Ristrutturare bagno
    5
    Sostituisci gli impianti e le attrezzature. Compra un nuovo armadietto, maniglie per la porta, nuovi porta-asciugamani e un nuovo impianto di illuminazione. Aggiungi uno specchio nuovo e il tuo bagno avrà interamente un nuovo look. “Nuovo” non vuol dire necessariamente che è stato appena acquistato: cerca di comprare ciò che ti serve nei negozi e nei mercatini dell’usato, vai su siti come Freecycle o eBay, dove troverai oggetti e attrezzature antiche e moderne a prezzi stracciati!

    • Non sottovalutare mai l’importanza delle maniglie e dei pomelli. Un vecchio armadietto riverniciato con nuovi pomelli (moderni), sembrerà completamente nuovo!
    • Sentiti libero di migliorare il tuo bagno con dei tocchi di stile personali: vernice, smalto, mosaici e altre rifiniture possono rendere il tuo bagno fantastico.
  6. Ristrutturare bagno
    6
    Compra un impianto idraulico fai-da-te. Puoi rifare l’impianto in un pomeriggio. La maggior parte di questi kit ha delle istruzioni molto chiare e semplici da seguire.

    • Rubinetti, doccia e portasapone nuovi possono davvero far migliorare l’aspetto del bagno. Sceglili dello stesso colore.
      Remodel Your Bathroom on a Budget Step 6Bullet1.jpg
    • Cosa fai se vuoi sostituire il piano della doccia ma non la vasca, e i colori sono diversi? Prova a verniciarli con dei colori che si abbinano tra di loro, per fare in modo che non si noti la differenza di tonalità. Puoi verniciare la vasca da bagno con dei prodotti speciali e con tanto lavoro. Volendo puoi cambiare anche il colore di vasche di plastica e materiali acrilici.
      Remodel Your Bathroom on a Budget Step 6Bullet2.jpg
  7. Remodel Your Bathroom on a Budget Step 7.jpg
    7
    Controlla il pavimento. Di solito le persone guardano attentamente ai pavimenti dei bagni come prova di igiene. Di conseguenza è meglio avere una buona pavimentazione.

    • Se il tuo bagno ha il pavimento in legno, affitta una levigatrice per il fine settimana e ristruttura il pavimento. Dopo che finisci di levigare, applica 2 o 3 strati sottili di smalto; il pavimento tornerà come nuovo.
      Remodel Your Bathroom on a Budget Step 7Bullet1.jpg
    • Se il tuo pavimento ha uno o più strati di vecchio linoleum, puoi toglierlo (usando un coltello affilato) e rifinire il pavimento in legno da sotto o sostituire il linoleum con delle piastrelle in vinile.
    • Per la piastrellatura, vedi sopra.
    • Regola numero uno: rimuovi sempre la moquette dai bagni, soprattutto se vuoi vendere la casa. Anche se andava di moda qualche decade fa, non attirerà di sicuro nuovi acquirenti a causa dell’umidità e della muffa. Inoltre, non si presenta bene. Le piastrelle o il pavimento in legno sono indubbiamente opzioni migliori per i pavimenti dei bagni.
  8. 8
    Arreda con accessori. Cambia asciugamani, tende e tappeti. Compra una nuova tenda per la doccia e cambia gli anelli. Puoi acquistare tutto separatamente oppure puoi trovare dei set coordinati. Aggiungi dei quadri o delle targhe sui muri (ma non esagerare). Compra una cesta nuova per la biancheria e un cestino per i rifiuti. Dei nuovi accessori faranno sembrare il bagno decisamente migliore e magari non avrai bisogno nemmeno di sistemare muri e pavimento.

 

 

 

Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno

Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno Ristrutturare bagno

Ristrutturare casa 1

Traslochi economici Roma, l’azienda 

 

ufficiale per i traslochi 

 

economici in 

 

Italia!

 

Perché scegliere noi?

 

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

 

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

 

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

 

Provare per credere ;-)  

 

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

 

chiama il : cell. 347 5715168

 

 

Per un preventivo online clicca qui!

 

 

Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

 

 

Guarda altri articoli!

 

 

Argomento di oggi:

Ristrutturare casa

 

Quando si compra una casa per ristrutturarla, è importante fare le pulizie e le riparazioni nel giusto ordine. Tu non vuoi spingerti troppo avanti o sprecare tempo e denaro nel progetto. Questi passaggi costituiscono un buon ordine da seguire quando si ristruttura una casa, con alcuni dettagli aggiuntivi. Naturalmente dovrai fare piccole riparazioni tra questi passaggi, ma sono di carattere minore.

Passaggi

  1. Ristrutturare casa
    1
    Rendi sicuro il luogo montando una nuova serratura almeno nella porta d’ingresso, e barrica le altre porte esterne e finestre che non chiuderai. Da questo punto in poi hai bisogno di sapere che i tuoi attrezzi, i materiali da costruzione e le future migliorie siano messi al sicuro dai vandali.
  2. Ristrutturare casa
    2
    Notifica subito alla stazione di polizia che stai rinnovando la proprietà e che vorresti qualche ronda in più da parte degli agenti di pattuglia. Loro sono sempre disponibili a fare questo perché la ristrutturazione della case rende il quartiere più gradevole alla vista, il che porta migliori residenti e ciò rende il loro lavoro più facile. Lascia le luci esterne sempre accese, giorno e notte, cosicché l’esterno della casa sia ben visibile da tutti.

    • Considera di lasciare un cane gironzolare nel cortile anteriore e posteriore. Porta i bambini a giocare nel cortile posteriore. Considera di lasciare un operaio a dormire nella casa. Rendendo la casa un po’ abitabile, i vagabondi non gireranno intorno alla tua proprietà in cerca di qualcosa da rubare.
      Ristrutturare casa
  3. Ristrutturare casa
    3
    Libera velocemente l’esterno della casa da rottami e detriti. Ci sono due importanti ragioni per fare cio:
  4. Ristrutturare casa
    4
    Fa’ la ristrutturazione dell’interno della casa sempre prima di fare qualsiasi lavoro visibile all’esterno. Le sole eccezioni sono i lavori su tetto e fondazioni. Se di fatto ci sono delle perdite, dovremmo provare a rattopparlo in economia per tirare avanti fino a che l’interno non è quasi finito. Non usare la tela cerata, che è odiosa. Ferma immediatamente le infiltrazioni d’acqua.
  5. Ristrutturare casa
    5
    Decidi se è il caso di ordinare finestre nuove o mantenere quelle esistenti.Metti in conto il tempo necessario per la consegna delle nuove finestre.
  6. Ristrutturare casa
    6
    Appendi qualche telo alle finestre. Tu non vuoi attrarre l’attenzione sulle attività di ristrutturazione di casa tua. Non è che tu voglia fare un lavoro al di sotto degli standard. NOI vogliamo solo poter fare la ristrutturazione di casa nostra efficientemente, senza ispezioni arbitrarie che causano ritardi.
  7. Ristrutturare casa
    7
    Pulisci l’interno. Tutte le cose da sostituire, ad eccezione dell’illuminazione e delle finestre, debbono andare via. Questo deve essere fatto in modo da non attrarre l’attenzione.
  8. Ristrutturare casa
    8
    Parla col netturbino nel giorno di raccolta. Offri di pagarlo per portare via il grande quantitativo di immondizia. Questo denaro è pagato direttamente al netturbino. Chiedigli quanto vuole per sé per portare via tutto. Per circa 60 euro lui può persino chiamare un secondo camion per prendere tutto. Non mettere fuori l’immondizia fino a quando il netturbino non sarà lì per prenderla. Noi non vogliamo rendere le cose più difficili.
  9. Ristrutturare casa
    9
    Ripara e rimonta. Inizia con le apparecchiature. La maggior parte delle apparecchiature di solito funziona bene. La maggior parte delle riparazioni sono di carattere minore, a meno che non ci sia stato un corto circuito o le tubazioni siano ghiacciate. L’aggiornamento degli interruttori generali è essenziale. Non lo fare da solo se non sei veramente capace. La sicurezza prima di tutto.
  10. Rehab a Property in the Proper Order Step 10.jpg
    10
    Prepara i muri, il soffitto e i bordi per la tinteggiatura. Appendi le lampade alla scatola di derivazione con un cavo, ma lascia la corrente allacciata. Pulisci ogni sporcizia e macchia di grasso dalle pareti e dal soffitto. Elimina le sporgenze e copri i buchi. Possiamo usare lo stucco anche sul bordo, e poi carteggiarlo per renderlo liscio. Se le finestre devono essere sostituite, si può tinteggiare sopra di esse. Se desideri tenerle, pitturale e poi raschia il vetro dopo che la vernice si asciuga. Questo rende il vetro delle finestre perfettamente pulito con solo un piccolo sforzo da parte tua.
  11. Rehab a Property in the Proper Order Step 11.jpg
    11
    Usa una piccola pistola a spruzzo per tinteggiare tutti i bordi colorati.
  12. Rehab a Property in the Proper Order Step 12.jpg
    12
    Maschera tutti i bordi usando una macchina mascheratrice. Costano circa 5 euro. Coprire il bordo con del nastro adesivo richiede tempo, ma questa macchina applica il nastro alla carta e fa risparmiare molto tempo.
  13. Rehab a Property in the Proper Order Step 13.jpg
    13
    Spruzza la vernice usando una pistola a spruzzo airless. Il costo dell’investimento è meno di 300 euro e durerà per molti lavori. In una casa di medie dimensioni si impiegano un’ora o un’ora e mezzo per ogni mano di vernice. Una mano di solito è sufficiente, ma non giudicare il lavoro fin quando non è abbastanza asciutto da poter essere toccato. Man mano che asciuga il lavoro appare sempre peggio, quindi sii paziente. Se c’è bisogno di un’altra mano di vernice dopo che si è asciugato, spruzza la seconda mano nella direzione opposta rispetto alla prima mano.
  14. Rehab a Property in the Proper Order Step 14.jpg
    14
    Togli le mascherature il giorno successivo. Non devi lasciare il nastro adesivo troppo a lungo, perché altrimenti può diventare duro da rimuovere e può richiedere molto tempo. Quando compri la vernice, non esagerare con i colori, scegli colori neutri. I muri e i soffitti dovrebbero essere di colore bianco opaco. Le vernici opache attuali sono facilmente lavabili. e i colori leggeri fanno apparire la stanza più grande e più luminosa.
  15. Rehab a Property in the Proper Order Step 15.jpg
    15
    Se stai tenendo le finestre, raschia via la vernice dal vetro. Ma se dobbiamo sostituirle, la cosa migliore è usare finestre con telaio da restauro, che possono essere installate sugli infissi originali. Sono economiche e facili da installare. Puoi sostituire una finestra in 15 minuti. La maggior parte delle misure richiederà di essere ordinata, e costerà da 100 a 125 euro circa. In certi negozi è possibile prendere un modulo d’ordine dove è spiegato come fare le misurazioni. Quindi decidi presto se vuoi mantenere le finestre vecchie, perché quelle nuove richiedono circa due settimane per arrivare. Tutto ciò che devi fare è rimuovere le vecchie ante e i fermi del vecchio telaio, lasciando i fermi esterni. Pulisci l’apertura e poni una goccia di sigillante nel bordo interno del fermo. Posiziona la parte inferiore della nuova finestra nell’apertura e rovescia la finestra contro il fermo. Pareggia la finestra, metti 4 viti di ancoraggio e installa il fermo interno. Dovremo ritoccare la vernice, ma dal momento che hai usato vernice opaca, possiamo usare una spugna usa e getta, e il ritocco sarà perfetto.
  16. Rehab a Property in the Proper Order Step 16.jpg
    16
    Appendi i nuovi lampadari. L’illuminazione è molto economica se si considera l’apporto all’estetica che forniscono. Non importa se la casa sia una dimora vittoriana o una modesta casa di campagna, ci sono lampadari magnifici disponibili a basso costo nei grandi magazzini.
  17. Rehab a Property in the Proper Order Step 17.jpg
    17
    Installa le nuove mattonelle in cucina e nel bagno. Dopo di ciò, installa le lamapade del bagno e i pensili della cucina, se necessario. Ricordati, se non è in buono stato, sostituiscilo. Facendo il lavoro per bene si può guadagnare molto. Se sei in bilico, non comprare la casa in primo luogo.
  18. Rehab a Property in the Proper Order Step 18.jpg
    18
    Installa la moquette. dobbiamo usare un colore neutro anche qui. Un beige chiaro o un marrone chiaro felpato o un soffice berbero fa apparire la stanza più grande e dà un senso di calore e ospitalità. Compra la moquette nei negozi specializzati e falla tagliare nella misura fornita dal tuo installatore. Assumere il tuo installatore di fiducia è molto più economico di usare l’installatore del negozio.
  19. Rehab a Property in the Proper Order Step 19.jpg
    19
    Sostituisci il tetto, se necessario. Questa probabilmente sarà la prima autorizzazione ad essere controllata, se non seguiamo correttamente il processo di ristrutturazione. Quando il tetto è finito è il momento di fare il rivestimento laterale, se necessario. Tu devi decidere se vuoi tinteggiare o rifare il rivestimento. Installare il rivestimento in vinile è molto facile ed economico.
  20. Rehab a Property in the Proper Order Step 20.jpg
    20
    Sistema il cortile con piante e fiori e metti in vendita la casa.

 

 

 

Ristrutturare casa Ristrutturare casa  Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa  Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa  Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa  Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa  Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa Ristrutturare casa

Affittare appartamento

cropped-romanticarooms-foto-roma1hgbgbg-11.png

Traslochi economici Roma, l’azienda 

 

ufficiale per i traslochi 

 

economici in 

 

Italia!

 

Perché scegliere noi?

 

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

 

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

 

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

 

Provare per credere 😉 

 

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

 

chiama il : cell. 347 5715168

Per un preventivo online clicca qui!

 

 

Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

 

 

Guarda altri articoli!

Argomento di oggi :

 

Affittare appartamento

 

Trovare un appartamento in affitto può rivelarsi talvolta un problema che richiede tempo ed energia, tanto quanto per comprare una casa nuova. Una opportuna pianificazione e un’approfondita ricerca sono necessarie per trovare un appartamento che soddisfi i tuoi bisogni e il tuo budget. Se hai tempo e denaro a sufficienza, rivolgiti a un agente immobiliare. Se non hai la possibilità di assumere un agente, dovrai occupartene tu stesso.

 

 

 

Metodo 1 di 3: Prepara la Documentazione Necessaria

  1. Affittare appartamento
    1
    Decidi quali caratteristiche deve avere il tuo appartamento. Prima di cominciare la ricerca, valuta il numero di camere e bagni di cui hai bisogno. Metratura e posizione sono altri fattori importanti.br>
     
     
  2. Affittare appartamento
    2
    Procurati la documentazione necessaria a provare le tue capacità finanziarie.Le matrici del libretto degli assegni e una prova fornita dal tuo datore di lavoro che attesti lo stato occupazionale e il reddito dovrebbero bastare. Alcuni proprietari potrebbero richiedere un elenco completo delle diverse occupazioni. Predisponi una copia in anticipo e portala con te per mostrare al proprietario dell’appartamento che sei una persona responsabile.
     
  3. Affittare appartamento
    3
    Predisponi anche un elenco degli affitti precedenti. Indica i nomi e gli indirizzi dei tuoi tre o quattro affittuari precedenti. Se è la prima volta che prendi un appartamento in affitto, aggiungi tre o quattro referenze che possano garantire la tua  affidabilità e il tuo buon carattere. Includi almeno una referenza professionale.
     
  4. Affittare appartamento
    4
    Verifica la tua carta di credito. Puoi farlo gratuitamente sul sito annualcreditreport.com. Molti proprietari verificano la tua carta di credito prima di concederti l’appartamento in affitto. Alcuni potrebbero prendere una decisione basandosi esclusivamente sulla storia del tuo credito. Se la tua situazione finanziaria non è brillante, porta comunque le prove di una serie di pagamenti effettuati regolarmente nei confronti di un’azienda con cui hai un contratto in essere. Bollette della luce o del gas vanno benissimo. Nel caso in cui tu non possegga delle referenze positive circa il tuo credito, chiedi all’affittuario se puoi pagare una caparra più alta.
     
     


 

 

 

Metodo 2 di 3: Visita gli Appartamenti

  1. Affittare appartamento
    1
    Tieni d’occhio la sezione dedicata agli affitti sul quotidiano locale. Fai un giro perlustrativo nel quartiere che ti interessa, alla ricerca di cartelli recanti la scritta “Affittasi”. Cerca nella tua zona riviste o brochure dedicate al settore immobiliare. Spargi la voce fra amici e parenti, facendo sapere che sei alla ricerca di un appartamento.
     
  2. Affittare appartamento
    2
    Visita l’appartamento in compagnia del proprietario o dell’agente. Cerca di individuare eventuali danni o difetti. Se ci sono dei danni, assicurati che vengano indicati sul contratto di affitto. È sicuramente meglio evitare di dover pagare successivamente.
     
  3. Affittare appartamento
    3
    Porta sempre carta e penna con te, per elencare i pro e contro di ciascun appartamento. Puoi anche chiedere al proprietario se puoi scattare delle foto, così da poter confrontare i differenti appartamenti con comodo a casa tua.
     
  4. Affittare appartamento
    4
    Non appena avrai deciso quale appartamento prendere in affitto, contatta il proprietario. Un ritardo potrebbe farti perdere l’appartamento che più desideri.
     
     


 

 

Metodo 3 di 3: Firma il Contratto

  1. Affittare appartamento

    1

    Prima di firmare, leggi il contratto di affitto integralmente. Assicurati che i termini e le condizioni siano esattamente quelli che ti sono stati proposti in precedenza. Se hai qualche dubbio, chiedi delucidazioni oppure fai visionare il contratto da un avvocato o un amico di fiducia.

     

  2. Affittare appartamento

    2

    Subito dopo aver firmato il contratto, fai ancora un giro perlustrativo alla ricerca di eventuali danni o difetti. Se noti qualcosa che non va, contatta immediatamente il proprietario.

     

  3. Affittare appartamento
    3
    Organizzati per il trasloco. In alcune zone, per portare le tue cose all’interno dell’appartamento potrebbe essere necessario accordarsi per l’uso dell’area parcheggio o degli ascensori.

 

 

 

 

Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento Affittare appartamento

 

 

 

 

 

Traslocare da casa ad appartamento

Traslochi economici Roma, l’azienda 

 

ufficiale per i traslochi 

 

economici in 

 

Italia!

Perché scegliere noi?

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

 

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

 

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

 

Provare per credere ;)

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

 

chiama il : cell. 347 5715168

Per un preventivo online clicca qui!

 

 

Se vuoi visitare il nostro sito ufficiale clicca qui!

 

 

Guarda altri articoli!

Argomento di oggi :

 

Traslocare da casa ad appartamento

 

 

 

Sei pronto ad andare via dalla casa dei tuoi genitori? Affitta un appartamento con alcuni amici e presto avrai una nuova casa. Ecco come fare! Leggi i passaggi seguenti e potrai andare a vivere da solo.

 

 

 

Passaggi

  1. Traslocare da casa ad appartamento

    1

    Decidi se condividerai la casa con qualcuno. Avere dei coinquilini è una buona idea, perché se li sceglierai bene, divideranno con te tutte le spese, ti aiuteranno nei lavori di casa, e porteranno con loro degli oggetti utili quando traslocheranno. Fai attenzione: ci sono anche dei rischi. Queste persone potrebbero smettere di pagare la loro parte di affitto, per scelta o per problemi finanziari. Potrebbero non partecipare alla spesa. Potrebbero anche non aiutarti nelle faccende di casa. Dovresti scegliere un amico intimo se possibile, qualcuno che abbia uno stile di vita simile al tuo.

     

     

     

  2. Traslocare da casa ad appartamento

    2

    Dovresti iniziare a cercare casa mesi prima di traslocare. Prendi appuntamenti per vedere le case. Prima di vedere la casa, fai un giro in macchina per valutare il quartiere. Cerca i luoghi dove dovrai andare. Cerca di scegliere una casa in posizione centrale rispetto ai luoghi che devi raggiungere. Non scegliere un posto dove vivere perché è comodo per i tuoi amici e i loro bisogni; questa sarà la tua casa e dovrà soddisfarti per molto tempo. Molti adolescenti vanno via di casa e ne scelgono un’altra perché piace ai loro amici e pensano che sia una buona idea. Ma i tuoi amici potrebbero non essere più così amici quando dovrai pagare il primo mese di affitto.

     

  3. Traslocare da casa ad appartamento

    3

    Quando cerchi casa, ricorda che probabilmente non avrai bisogno di un palazzo. Confronta il livello di qualità del luogo con quello degli altri. Ti vuoi accontentare di una casa più economica ma più squallida o pagherai di più per una casa più elegante? Se possibile, porta con te un amico e un genitore; entrambi ti daranno la loro opinione sulla casa giusta da scegliere.

     

  4. Traslocare da casa ad appartamento

    4

    Fai un inventario dello stato della casa insieme al proprietario. Prepara un contratto di affitto, leggilo e assicurati che copra tutti gli aspetti legali, come depositi e responsabilità per le bollette. Quando sei soddisfatto, firmalo.

     

  5. Traslocare da casa ad appartamento

    5

    Prepara un piano per le spese. Prendi in considerazione spese come bollette, assicurazione, alimenti, indumenti e lo svago. Il tuo stipendio è abbastanza per coprire le spese? Se vivi con altre persone, cercate di capire quant’è il vostro guadagno totale e come dividere le spese.

     

  6. Traslocare da casa ad appartamento

    6

    Trasloca. I genitori sono un’ottima fonte di coperte, pentole, posate, piatti, mensole, ecc. Cerca anche nei mercatini dell’usato. Anche se non sempre troverai materiali di qualità, potrai comprare degli oggetti economici per il momento, e sostituirli in futuro. Cerca di comprare più cose possibile prima di traslocare; così non dovrai vivere senza un pezzo della casa.

     

  7. Traslocare da casa ad appartamento

    7

    Discuti cosa fare della tua vecchia camera con i tuoi genitori – potresti voler rivoluzionare le tue vecchie cose, gettare le cose inutili, tenere quelle preferite e quelle che usi di più. Tutto quello che non ti serve potrebbe essere utile a un coinquilino, perciò ricordati di chiedere. Inoltre, potresti vendere le cose che non desideri tenere su internet, per guadagnare qualche soldo. Non è carino lasciare tutte le tue cose inutili ai tuoi genitori, perciò se non hai intenzione di usarle o venderle, e loro non le vogliono tenere, fai un favore a tutti e buttale.

     

  8. Traslocare da casa ad appartamento

    8

    Stipula dei contratti per acqua, luce e gas. Potrai spesso rilevare quelli del precedente affittuario a nuovo nome – chiedi al proprietario. Probabilmente se ne occuperà lui.

     

  9. Traslocare da casa ad appartamento

    9

    Come ultima cosa, ma la più importante, assicurati di poter pagare tutte le bollette quando traslocherai, che il tuo impiego sia sicuro, e che tu abbia abbastanza denaro per vivere comodamente e non dover faticare per pagare l’affitto, le bollette, il cibo, la benzina e l’assicurazione. Vivere in attesa della prossima busta paga non è né facile né divertente. Il tuo stipendio dovrebbe essere almeno di 700€ superiore alle tue spese per garantirti la stabilità finanziaria. Vivere con i tuoi genitori potrebbe averti dato l’idea che mantenersi non sia così dispendioso, ma non è così. Negli Stati Uniti, il 65% dei ragazzi che vanno via di casa, tornano a casa o diventano senza tetto dopo meno di tre mesi. Assicurati di sapere quello che fai se i tuoi genitori non saranno disposti a riprenderti in casa. Non andare via di casa in cattivi rapporti; parla con i tuoi genitori e risolvete i vostri problemi prima che tu te ne vada.

 

 

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento Traslocare da casa ad appartamento

 

Preparare borsa porta abiti

Traslochi economici Roma, l’azienda 

ufficiale per i traslochi 

economici in 

Italia!

Perché scegliere noi?

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

Provare per credere ;)

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

chiama il : cell. 347 5715168

Preparare borsa porta abiti

Una borsa porta abiti è un tipo di borsa da spalla, dotata di chiusura a zip, che permette ai viaggiatori di trasportare indumenti come giacche, completi ed abiti. Dato che è possibile ripiegare questo tipo di borsa una o due volte, è relativamente facile da trasportare. Le borse porta abiti possono contenere diversi tipi di indumenti e, se preparate nel modo giusto, i tuoi abiti saranno protetti durante il viaggio e arriveranno a destinazione senza nemmeno una piega.

 

 

 

Metodo 1 di 3: Decidere se Usare una Borsa Porta Abiti

  1. Preparare borsa porta abiti
    1
    Valuta attentamente l’itinerario di viaggio. In genere le borse porta abiti vengono usate per evitare di spiegazzare i completi formali o eleganti. Fai una lista delle diverse occasioni a cui dovrai partecipare, in modo da assicurarti di avere tutto quello che ti serve.

    • In genere non vale la pena di usare una borsa porta abiti per dei vestiti casual. Infilali semplicemente in una valigia.
     
     


  2. Preparare borsa porta abiti
    2
    Cerca di inserire nella borsa porta abiti tanto meno oggetti possibili. Questo tipo di borsa, infatti, può essere ingombrante e non è sempre un modo molto comodo per trasportare i vestiti. Se il tuo guardaroba può essere piegato ed infilato in un bagaglio a mano o in un’altra valigia, fallo.

    • Magliette, cravatte ed altri accessori non hanno bisogno di essere appesi all’interno di una borsa porta abiti.
    • Gli indumenti casual adatti anche ad un viaggio di lavoro, come ad esempio un paio di pantaloni cachi, possono in genere essere piegati ed inseriti in una normale valigia.
    • Quando possibile, infila in valigia i vestiti trattati per non spiegazzarsi.
     
  3. Preparare borsa porta abiti
    3
    Usa una borsa porta abiti per un viaggio d’affari. L’occasione migliore per usare una borsa porta abiti è per un viaggio breve in cui la maggior parte dei vestiti ti servirà per occasioni di lavoro.

    • La capienza limitata delle borse porta abiti le rende ideali per viaggi che durano solo pochi giorni e non richiedono una grande varietà di indumenti.
    • Per un viaggio più lungo che unisca affari e divertimento, usa una borsa porta abiti per i completi più eleganti e un’altra valigia per il resto dei tuoi abiti.
     
  4. Preparare borsa porta abiti
    4
    Chiedi ad un professionista di piegare e mettere in valigia il tuo abito da matrimonio. Se devi viaggiare per un evento formale, come un matrimonio o una cerimonia di premiazione, il tuo abito potrebbe essere troppo ingombrante o decorato per usare una borsa porta abiti standard. Porta un bagaglio a mano di dimensioni adeguante al negozio che ti ha venduto l’abito e fallo impacchettare da un professionista.

    • Usare un bagaglio a mano ti consentirà di tenere d’occhio i tuoi indumenti più importanti.
    • Alcuni aerei sono dotati di cassetti per gli attendenti di volo in cui potresti chiedere di appendere la tua borsa porta abiti, ma non farci affidamento. Un bagaglio a mano è la scelta più sicura.
    • Potrebbe esserci bisogno di stirare l’abito una volta arrivato a destinazione.
     
     
 

 

Metodo 2 di 3: Preparare una Borsa Porta Abiti

  1. Preparare borsa porta abiti
    1
    Lava e stira gli indumenti prima di inserirli in una borsa porta abiti. Se necessario, gli oggetti da portare in lavanderia dovranno essere portati in negozio con un certo anticipo, in modo da assicurarti che ti vengano restituiti in tempo per il viaggio.

    • Mettere in valigia indumenti puliti e stirati ti permetterà di avere meno lavoro da fare una volta arrivato a destinazione.
    • Controlla il funzionamento delle cerniere ed eventuali bottoni mancanti prima di fare le valigie, in modo da non dover riparare i tuoi indumenti mentre sei in viaggio.
     
  2. Preparare borsa porta abiti
    2
    Imbottisci leggermente braccia e gambe dei tuoi capi con della carta velina, per aiutarli a mantenere la forma ed evitare la formazione di pieghe indesiderate.

    • È meglio usare della carta velina bianca, in caso la tua borsa dovesse bagnarsi. La carta colorata contiene dei coloranti che potrebbero macchiare i tuoi indumenti.
     
  3. Preparare borsa porta abiti
    3
    Tieni conto dei tuoi programmi per stabilire l’ordine in cui inserire gli abiti in valigia. Facendo riferimento al tuo programma di viaggio, posiziona gli oggetti che ti serviranno più tardi sul fondo della borsa e quelli che ti serviranno prima in cima.

    • Questo espediente ti permetterà di evitare di rovistare fra i vari indumenti per trovare quello di cui hai bisogno, spiegazzandoli.
     
  4. Preparare borsa porta abiti
    4
    Appendi gli indumenti su degli appendiabiti. Alcune borse porta abiti vengono vendute con degli appendiabiti integrati, mentre altri tipi richiedono degli appendiabiti a parte. Se dovrai usare i tuoi appendiabiti personali, è meglio sceglierne un tipo composto da filo metallico, dato che sono leggeri e occupano meno spazio di quelli di legno o di plastica.

    • Risparmia spazio appendendo diversi indumenti su un singolo appendiabiti. Ad esempio prova ad appendere una maglietta sotto ad una giacca o a un maglione, posizionando le maniche della maglietta sotto a quelle della giacca. Arrotola una sciarpa o una cintura intorno all’appendiabiti.
    • Usa degli appendiabiti per pantaloni per fissare pantaloni e gonne. Quanto meno si muoveranno, tanto meno si spiegazzeranno. [1]
     
  5. Preparare borsa porta abiti
    5
    Usa i nastri all’interno degli abiti formali per attaccarli agli appendiabiti. In questo modo eviterai che le spalline si allarghino a causa del peso del vestito. È particolarmente importante per abiti con lo strascico, vestiti con perline o altri indumenti di un certo peso. [2]
     
  6. Preparare borsa porta abiti
    6
    Chiudi tutte le chiusure degli indumenti. In questo modo li terrai più fermi ed eviterai la formazione di pieghe. Chiudi le cerniere, abbottona i bottoni e fissa le chiusure a scatto.
     
  7. Preparare borsa porta abiti
    7
    Posiziona una borsa da lavanderia di plastica su ciascun appendiabiti. La plastica preverrà la formazione di pieghe causata dal contatto fra i vari indumenti. [3]
     
  8. Preparare borsa porta abiti
    8
    Usa le tasche interne. Infila biancheria, trucchi, fazzoletti e altri piccoli oggetti all’interno delle tasche della borsa porta abiti.

    • Se stai usando anche un bagaglio a mano o un altro tipo di valigia, inserisci gli oggetti più piccoli al suo interno.
    • Quest’espediente ti permetterà di evitare che gli oggetti più piccoli spiegazzino i vestiti appesi.
     
  9. Preparare borsa porta abiti
    9
    Posiziona le scarpe in una borsa di cotone o in un sacchetto del supermercato. Risparmia spazio inserendo i calzini nelle scarpe. Infila le scarpe sul fondo della borsa porta abiti.

    • Infilare le scarpe in una borsa di plastica è importante per evitare di sporcare o macchiare con il lucido per scarpe i tuoi vestiti.
     
  10. Preparare borsa porta abiti
    10
    Chiudi la borsa porta abiti. La maggior parte di queste borse è progettata per essere usata come un bagaglio a mano indipendente. A seconda del tipo di borsa, piegala con attenzione in due o in tre parti. Usa le cerniere o le chiusure a scatto disponibili per allacciarla. Una volta chiusa, assomiglierà vagamente ad una valigetta.

    • Fai attenzione la prima volta in cui aprirai la borsa, in modo da capire come funziona e poterla ripiegare senza problemi una volta riempita.
    • Allenati a piegare la borsa prima di infilarci i vestiti. Se la dovessi piegare o chiudere in modo scorretto, infatti, rischieresti di spiegazzare i vestiti.
     
  11. Preparare borsa porta abiti
    11
    Usa una borsa da lavanderia. Se hai nell’armadio una borsa per indumenti che non è progettata per essere usata come bagaglio indipendente, puoi comunque utilizzarla per viaggiare. Chiudi la cerniera e piegala con attenzione in tre parti, in modo da poterla inserire senza problemi all’interno di una valigia.

    • Evita di usare un borsone. Una valigia dalla struttura rigida offrirà una migliore protezione e sostegno ai tuoi indumenti.
    • Inserisci abbastanza oggetti nella valigia per evitare che la borsa porta abiti si sposti e si muova al suo interno, ma evita di riempirla troppo e schiacciare i vestiti.
    • Prepara la borsa porta abiti per ultima, in modo che il peso degli altri indumenti non spiegazzi i tuoi completi o abiti.
     
     


 

 

Metodo 3 di 3: Estrarre gli Indumenti all’Arrivo

  1. Preparare borsa porta abiti

    1

    Estrai gli abiti dalla borsa porta abiti il prima possibile. Non appena arriverai a destinazione, appendi la borsa nell’armadio, in modo da fare allentare eventuali pieghe createsi sul tessuto.

     

  2. Preparare borsa porta abiti

    2

    Stira i vestiti, se necessario. Molti hotel mettono a disposizione gratuitamente ferro ed asse da stiro ai propri clienti. Se ci fosse bisogno di stirare più di un indumento, cogli l’opportunità al volo e occupati subito di tutti, in modo da non doverci pensare in seguito, magari in un momento di fretta.

    • Leggi attentamente le etichette dei vestiti e regola di conseguenza la temperatura del ferro da stiro.
    • Inizia a stirare in una zona poco appariscente, come il rovescio di una maglietta, per evitare di danneggiare per sbaglio gli indumenti.
    • Evita di stirare oggetti insostituibili, come ad esempio un abito da sera. Questi indumenti sono spesso difficili da stirare o realizzati con stoffe delicate.

     

  3. Preparare borsa porta abiti

    3

    Stira i vestiti usando il vapore. Uno dei modi più efficaci per rimuovere le pieghe dai tessuti consiste proprio nell’usare il calore del vapore. Appendi i vestiti in bagno e fatti una doccia calda: in questo modo le pieghe presenti sui tuoi vestiti si distenderanno. In alternativa puoi provare ad inumidire l’indumento con un asciugamano, per poi usare un asciugacapelli in modo da generare vapore.

    • Le fibre naturali tendono ad assorbire l’umidità, quindi questo processo funzionerà con seta, lana, cotone ed altri materiali naturali.
    • I tessuti sintetici come il rayon o il poliestere non assorbono l’umidità, quindi il vapore non toglierà le pieghe da questo tipo di fibra. [4]

     

  4. Preparare borsa porta abiti

    4

    Togli la lanugine. Usa una piccola spazzola o un rullo apposito per rimuovere polvere o peluria dai tuoi vestiti.

 

 

Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti Preparare borsa porta abiti

Acquistare lavatrice e asciugatrice

Traslochi economici Roma, l’azienda 

ufficiale per i traslochi 

economici in 

Italia!

Perché scegliere noi?

Provate a richiedere un preventivo con sopralluogo gratuito,

Giulio saprà adattarsi alle vostre richieste

per un trasloco ottimale ad un prezzo veramente competitivo! 

Provare per credere ;)

 Per fissare un appuntamento con il nostro preventivista 

chiama il : cell. 347 5715168

Acquistare lavatrice e asciugatrice

La maggior parte dei consumatori usa un set di lavatrice e asciugatrice per 10 o 15 anni. Poiché questi elettrodomestici staranno per molto tempo in casa tua, è importante scegliere accuratamente i modelli migliori per ottenere il massimo dei risultati. Prima di comprare una lavatrice e una asciugatrice, quindi, devi considerare il tuo stile di vita, quello della tua casa e il tuo budget.

 

 

 

Passaggi

  1. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    1

    Decidi se preferisci una lavatrice a carica dall’alto o frontale. Restringi il campo di scelta ai soli modelli che rispondono alla tua preferenza.

    • Le lavatrici a carica dall’alto hanno il vantaggio di essere più economiche e più semplici da caricare. Sono anche più veloci nel completare i cicli di lavaggio. Le lavatrici a carica frontale, invece, sono più efficienti e consumano meno, oltre a necessitare di meno acqua. Possono contenere anche un numero maggiore di indumenti, e fanno un lavaggio dei capi più accurato.

     

     

     

  2. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    2

    Cerca di capire quanto spazio hai a disposizione per posizionare la tua lavatrice e la tua asciugatrice.

    • Se hai poco spazio a disposizione, potresti pensare a un set componibile, che ti permetta di mettere i due elettrodomestici uno sopra l’altro. Sono dei set molto usati nei piccoli appartamenti, e potresti addirittura riuscire a farli stare in un grosso armadio.

     

  3. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    3

    Controlla quali attacchi hai a disposizione, per capire se ti devi orientare su un’asciugatrice elettrica o a gas. Assicurati che la tua scelta ricada su un modello compatibile con la tua casa.

     

  4. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    4

    Fai una lista delle caratteristiche che una lavatrice e una asciugatrice devono necessariamente avere. Puoi anche fare una seconda lista di caratteristiche che ti piacerebbe avere, ma che non sono determinanti.

    • Le caratteristiche possibili includono erogatori automatici di detersivo, controllo automatico della temperatura, ciclo extra di risciacquo, controlli touch, ripiani in porcellana, cestelli in acciaio inossidabile, impostazioni di vapore e programmazione temporale.

     

  5. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    5

    Parla con un venditore o controlla i negozi online per trovare i modelli che rispondono alle tue esigenze.

     

  6. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    6

    Parlane con i tuoi amici o i tuoi familiari. Chiedi loro se hanno dei consigli o degli avvertimenti. Puoi anche leggere delle recensioni per capire quali sono i modelli migliori di lavatrice e asciugatrice.

     

  7. Acquistare lavatrice e asciugatrice

    7

    Una volta scelti i modelli che desideri, informati sul prezzo. Chiedi nei negozi se ci sono degli sconti o possibilità di finanziamento. Fai il tuo acquisto presso il negozio che ti propone l’offerta migliore.

    • Se decidi di effettuare l’acquisto tramite finanziamento, ricordati di chiedere quali sono le tariffe di pagamento e i tassi di interesse. Se gli elettrodomestici che hai scelto sono più economici in un certo negozio, ma questo ti offre un piano di finanziamento poco vantaggioso, potresti riuscire a risparmiare in un altro negozio con prezzi iniziali più alti ma con un finanziamento migliore.

     

     

     

    Acquistare lavatrice e asciugatrice  Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice Acquistare lavatrice e asciugatrice